Crostata alla crema di mandorle

Nessun Commento

Oggi vi posto la ricetta di una crostata semplice ma molto gustosa adatta ad una merenda o ad un fine pasto accompagnata ad un “ricco caffè”, come dice mia mamma.

Per la base:

300 g di farina
100 g di burro
1 uovo
1 tuorlo
75 g di zucchero a velo
1 cucchiaino di lievito per dolci

Per la crema alle mandorle:

2 tuorli
35 g di farina
575 ml di latte
75 g di zucchero a velo
100 g di farina di mandorle

Procedimento:

Preparare la frolla inserendo in planetaria la farina, il lievito,lo zucchero a velo e il burro. Con il gancio a foglia azionare alla minima velocita e far “sabbiare” il composto. Unire le uova e continuare a far girare un minuto. Quando si forma il panetto spegnere, estrarre la pasta, coprirla di pellicola e riporre in frigo un paio d’ore.
Preparare la crema come fosse una crema pasticcera ovvero sbattere le uova con lo zucchero poi unire le farine. A parte scaldare il latte e quindi unirlo a filo alle uova. Rimettere il pentolino sul fuoco e far addensare.
Versare la crema in un contenitore basso e largo (così raffredderà più in fretta) e coprirla con la pellicola a contatto (in modo da non fargli fare la pellicina sopra).
Riprendere la pasta frolla. Potete scegliere se fare una crostata con uno stampo da 28 cm. oppure due da 20 cm. Io ho scelto questa seconda opzione e ho fatto due tortine più piccole.
Stendere la frolla nella teglia,imburrata e infarinata, e versare all’interno la crema. Potete fare delle decorazioni con dei ritagli di pasta o aggiungere mandorle a lamelle o pinoli (come me). Cuocete a 180° per 30 minuti. Far raffreddare completamente e cospargere di zucchero a velo.

Suggerimenti:
Di solito le crostate sono più buone il giorno dopo. In questo caso consiglio di mangiarla subito appena fredda. Per lo meno vi consiglio di farlo in giornata perchè il giorno dopo ho trovato la crema troppo asciutta!. La prossima volta voglio provare a diminuire un po’ la quantità di farina di mandorle per vedere se dipende proprio da quello.

E’ una crostata dal sapore delicato ma deciso di mandorla. Una variante gustosa alla solita crostata di crema o alla torta della nonna. Sicuramente da provare!

Lascia un Commento