ASUS Eee Pad Tranformer 3G

Nessun Commento

image


CARATTERISTICHE
Produttore: ASUS
Tipo: Tablet, PC, Netbook
Connettività: Wi-Fi 802.11 b/g/n, Bluetooth 2.1, DLNA, 3G module
Sistema operativo: Android 3.2 Honeycomb
Videocamera: Esterna 5 MP AF camera, Interna 1.2 MP (per le videochiamate)
Input: Touchscreen, dock (tastiera comprensiva di touchpad e una batteria aggiuntiva), accelerometro a 3 assi, bussola, ricevitore GPS, sensore di luce ambientale, giroscopio
Alimentazione: Batteria Li-Poly; Durata 9.5 ore; 16 ore inserito nel dock.
Consumo: 24.4 Wh
CPU: 1 GHz dual-core NVIDIA Tegra 2
Memoria: Memoria flash 16 or 32 GB, slot microSD (slot SD nel dock), 2 USB nel dock, ASUS WebStorage illimitato (per un anno)
Schermo: IPS TFT 10.1 pollici (aspect ratio 16:10), 160 PPI
Risoluzione: 1280 × 800 px
Dimensioni: Altezza 270mm Larghezza 180mm Spessore 13mm
Peso: 680g
Touchscreen: Schermo multi-touch 10 dita contemporaneamente

Per il compleanno di mia moglie ho deciso di regalare un nuovo pc in sostituzione dell’ormai datato eeepc 701, ho pensato di optare per un nuovo tablet e visto la positiva esperienza con Asus ho optato per un nuovo Eee Pad Transformer, con abbinata la dock station in offerta alla fnac che era scontata di ben 50€.
Devo dire che il passaggio da un netbook con windows xp a un tablet con android 3.2 non è stata indolore… , ci sono state delle funzioni molto appezzate, il touch screen è una piacevole novità ed anche il collegamento 3G integrato che permette di navigare in completa liberta in qualsiasi momento (anche grazie al piano tariffario 3, che con solo 5€ al mese permette di navigare senza limite di tempo, ma con un limite di traffico dati di ben 3 Gbyte) .
La prima mancanza di cui mi sono accorto è la normale possibilità di stampare su carta, questo è possibile solo con speciali stampanti di ultima generazione (un pò come succede per l’analogo Ipad Apple). Altra pecca è la non completa gestione delle pagine web, mi spiego meglio, Android a differenza dell’agguerritissimo concorrente IOs, permette di visualizzare siti con tecnologia Flash, ma questo non lo rende immune da grossi problemi nell’uso di siti che ospitano editor di testo (come WordPress, Bloogpress, ecc.) perchè la scrittura, modifica e inserimento immagini in questi, risulta un’esperienza traumataica, spesso senza soluzione, solo con apposite App questo è possibile, ma questo non è sicuramente agevole in quanto con queste app è possibile solo l’inserimento in modo Html e non WYSIWYG.

Lascia un Commento