Crostata alla crema di mandorle

Nessun Commento

Oggi vi posto la ricetta di una crostata semplice ma molto gustosa adatta ad una merenda o ad un fine pasto accompagnata ad un “ricco caffè”, come dice mia mamma.

Per la base:

300 g di farina
100 g di burro
1 uovo
1 tuorlo
75 g di zucchero a velo
1 cucchiaino di lievito per dolci

Per la crema alle mandorle:

2 tuorli
35 g di farina
575 ml di latte
75 g di zucchero a velo
100 g di farina di mandorle

Procedimento: Continua

La mia prima Saint-honorè

Nessun Commento

Per la festa della mamma ho voluto stupire la mia cimentandomi per la prima volta nella realizzazione del suo dolce preferito: la torta Saint-honorè.

Nei ricordi di mia mamma c’è quello di una torta sofficissima, profumata e con una crema chiara e pannosa ma che, a suo dire, non era una chantilly. Continua

La Crema Chiboust di Luca Montersino

Nessun Commento

Questa è una crema divina davvero, una consistenza spumosa da appena fatta che poi diventa quella di una mousse dopo il raffreddamento in frigorifero. E’ il matrimonio perfetto tra meringa italiana e crema pasticcera con l’aggiunta di un po’ di colla di pesce.

Non la conoscevo affatto e devo dire che, dopo averla sperimentata nella preparazione della Saint-honorè, di certo la rifarò presto per qualche altro dolce.

Questa è la ricetta di Luca Montersino:

Continua

Creme Caramel (ricetta di Luca Montersino)

Nessun Commento

Dopo essere riuscita a fare un bel caramello l’ho utilizzato per coprire i bignè della Saint Honorè per la mamma e poi per questo creme caramel.Non lo avevo mai fatto e devo dire che sono contentissima del risultato.Ho scelto una ricetta di Montersino per andare, ancora una volta sul sicuro!.

Ingredienti:

500 g latte intero fresco

250 g uova

125 g zucchero semolato

1/2 bacca di vaniglia bourbon

100 g caramello (ottenuto con cottura a secco)

Con queste dosi si rienpiono 6 stampini da creme caramel. Io ne avevo solo 4 piccoli ed uno grande e l’ho rienpito nonostante sapessi che sarebbe venuto largo ma bassino.

Procedimento:

Continua

Torta fiori e farfalle con decori in cioccolato plastico e pdz

Nessun Commento

Ed ecco la mia prima torta decorata con il cioccolato plastico. Si tratta di tre strati di pan di spagna (ricetta di Luca Montersino) farciti con crema al latte aromatizzata al limone e frutti di bosco (una confezione surgelata di lamponi e more lasciati scongelare ed utilizzati al naturale). Non ho bagnato il pan di spagna perchè era morbidissimo ed umido ed avevo paura che diventasse papposo. Una volta farcita la torta l’ho ricoperta con un velo di crema e messa in frigo.  Il giorno dopo l’ho decorata. Con un panetto di cioccolato plastico bianco ho ricavato un disco di 20 cm. di diametro che ho adagiato sulla torta. Con un panetto di cioccolato plastico fondente ho ricavato una striscia che mi è servita per rivestire il bordo della torta. Poi con un po’ di pdz bianco e rosa che avevo in dispensa ho pensato di fare delle strisce da aggiungere sul bordo della torta e dei fiorellini e farfalline di due misure diverse da mettere sopra. Per fare tutto ciò ho utilizzato i miei stampi ad espulsione wilton. Le farfalline sono state colorate con del colore alimentare in polvere rosa ed un pennellino asciutto. Il risultato è stato bello e la torta veramente buona. Eccola tagliata… Continua

Crema al latte (senza uova)

Nessun Commento

Questa ricetta è de “La prova del cuoco”. Si tratta di una crema adatta alle farciture delle torte che ha come particolarità l’assenza di uova e la versatilità (visto che è una base che è possibile aromatizzare a piacere).
Anche Chiara del sito “I dolci di Chiara” propone una “Crema bianca senza uova” ma nella sua versione c’è la farina e per questo deve riposare in frigo una notte affinchè non se ne senta il sapore. Questa crema invece può essere utilizzata appena pronta perchè prevede solo la maizena come addensante. Continua

La regina delle creme: la Crema Pasticcera di Luca Montersino

Nessun Commento

Crema PasticceraLa crema per antonomasia, la base di creme più leggere come la chantilly e  la chibouste el’indubbia protagonista di  crostate di frutta fresca, di pan di spagna di bignè. Insommala regina delle creme: la crema pasticcera.

Io la adoro anche mangiata così a cucchiaiate!!!. Scommetto che è lo stesso per tante di voi e che anche voi, come me, vi litigate la pentola per poterla “ripulire” con il ditodopo la preparazione!!. slurp!. Ovviamente, preparando dolci da una vita ne ho sperimentato tantissime versioni: con pochi tuorli, con  le uova intere, con l’amido  al posto della farina etc…

Nessuna è riuscita a riportarmi indietro nel tempo facendomi riassaporare il gusto della crema che faceva il mio babbo quando ero piccola…. Credo che una crema così buona non la mangerò  più…quella era speciale come lui del resto!

Continua

E’ Pasqua…prepariamo la pastiera!!

Nessun Commento

Domani sarà pasqua. Tanti auguri a tutti!! Per me Pasqua  significa torta Pasqualina, tagliolini in brodo con l’uovo sodo tritato sopra e un bell’uovo di cioccolato fondente da scartare e mangiare magari con un pezzo di panne toscano (quello sciapo per intenderci).

Questo il menù della mia famiglia da sempre per questa festività. Da quando sono andata a convivere ed ho potuto meglio esplorare le numerose leccornie della tradizione pasquale ho scoperto ed ogni anno aggiunto ai dolci pasquali la PASTIERA NAPOLETANA.

La trovo buonissima. Io amo tanto i  dolci napoletani ed anche siciliani. E la pastiera non fa eccezione. E’ una torta golosa ma dal gusto delicato per la presenza della ricotta. Dolce al punto giusto ed aromatica grazie ad uno degli ingredienti principali: l’acqua di fiori d’arancio.

Continua